JOHN WICK – Non bisogna affezionarsi agli animali


 Il grande ritorno di Keanu Revees come protagonista d’azione.

Interpreta un serial killer professionista, che decide di ritirarsi dopo che la moglie muore di una malattia indefinita. Come succede sempre in questi film “non puoi abbandonare il tuo passato” oppure “il tuo passato ti perseguita”, quindi un gruppetto di delinquenti, incontrati per caso, scambia John per uno sfigato qualunque, lo aggrediscono, gli rubano l’auto e gli ammazzano pure il cagnolino che era l’ultimo regalo della moglie prima di morire.

Ci sono rimasto veramente male per il cane, nelle prime scene ti fanno affezionare, si vede come John si sta riprendendo dal lutto grazie a quell’animale invece improvvisamente muore. Ovviamente la vendetta sarà devastante. Riprende in mano i suoi strumenti del mestiere e comincia la caccia contro quei criminali che si scopre che fanno parte di una grossa organizzazione mafiosa russa, quindi ce n’è tanta di gente da uccidere…

È una storia drammatica, le scene d’azione sono molto rapide e letali, soprattutto combattimenti corpo a corpo e sparatorie.

Keanu Revees fa una bella interpretazione anche se io, nonostante Matrix, non sono mai riuscito a vederlo come un attore d’azione. Mi sembra sempre troppo timido e debole invece ci sa fare, non ha il tipico fisico muscoloso ma riesce comunque a realizzare gran belle scene di combattimento.

Bellissima anche la partecipazione di Willem Dafoe anche lui nel ruolo di un serial killer amico di john che in più di un occasione dà un aiuto prezioso per la sua sopravvivenza.

Diverse scene del film sono ambietate in un albergo particolare, fatto apposta per i serial killer, con delle regole precise per il soggiorno e con le monete d’oro da usare per i pagamenti interni, è una ambientazione molto “da film d’azione cattivo”, mi è piaciuta molto.

Ma la scena che più mi ha colpito è questa, veramente geniale

Scusate ma non l’ho trovata in italiano comunque credo che sia facilmente comprensibile. Io ero li che cercavo di indovinare il modo in cui avrebbe ucciso il poliziotto, avrebbe fatto scomparire la macchina, e chissà cos’altro come in ogni altro film d’azione e invece  niente, il poliziotto sa chi è John, lo saluta e gli augura buonanotte.

Il film ha avuto un discreto successo con un budget di 20 milioni di dollari ne ha guadagnati 78 milioni e ho scoperto che la Lionsgate ha da poco confermato la produzione di un sequel sempre con Keanu Revees protagonista.

Annunci

4 risposte a "JOHN WICK – Non bisogna affezionarsi agli animali"

  1. zack 19 giugno 2015 / 11:01

    Devo recuperarlo subito. Lo volevo fare da mesi, ma mobbasta.

    • Francesco Aiello 19 giugno 2015 / 16:47

      si anche io ce l’avevo segnato da mesi, a un certo punto bisogna decidere di vederlo e basta.

      • zack 19 giugno 2015 / 18:09

        Parole sante. Ma c’ho prima un esamino lunedì. T_T

  2. sabato83 23 giugno 2015 / 11:53

    Beh, questo è uno di quei film dove la trama è la cosa meno importante. Si spara praticamente per il 95% del film 😀
    Visto prettamente come film d’azione, non è male…ma per il resto, lascia molto a desiderare.

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...