xXx – Benvenuti in zona Xander

xxxLa National Security Agency americana non riesce a infiltrarsi nell’organizzazione terroristica chiamata Anarchia 99, tutti i loro agenti segreti vengono scoperti e uccisi, così il direttore dell’agenzia, di nome Gibbons, decide di tentare un nuovo approcio strategico e invece di mandare agenti esperti, organizza una selezione con diversi test d’azione tra i migliori criminali del paese per infiltrare così un uomo di strada, uno che “non puzzi di sbirro” e tra questi il più astuto e coraggioso è Xander Cage, detto xXx, un amante dello sport estremo soprattutto quando è illegale.

xXx è il secondo film del regista Rob Cohen con protagonista Vin Diesel. Nel 2001 hanno realizzato insieme il primo grande capitolo di Fast and Furious poi, non so perchè, nel 2002 hanno preferito cambiare strada con una altra storia d’azione, xXx, e hanno lasciato a John Singleton e Paul Walker la realizzazione di 2 fast and 2 furious.

Un bellissimo film d’azione, sparatorie e soprattutto acrobazie folli, come ad esempio Vin Diesel che riesce ad attraversare, in volo su una moto, una rete di filo spinato oppure usa una valanga come arma d’attaco contro i cattivi, fino all’azione finale sulla Moldava, a Praga, dove deve fermare un sottomarino con una bomba biologica in pochi minuti prima che esploda.

Purtroppo la protagonista femminile è Asia Argento, non si può vedere nè sentire. Anche il suo personaggio secondo me è raccontato male, interpreta Yelena la donna del boss (un certo Yorgi, interpretato da Marton Csokas), che in realtà fa parte anche lei dei buoni però sembra una ragazzina stupida e ingenua che non sa nemmeno lei quello che vuole. Non so se è un mio pregiudizio nei suoi confronti ma per me non è per niente adatta al ruolo, mi ha rovinato il film, avrei preferito un altra action girl, più carina e soprattutto capace nella recitazione.

Mi ha colpito molto la scelta del protagonista. Xander Cage è specializzato in acrobazie folli e si guadagna da vivere pubblicando online i video delle sue imprese il più delle volte illegali, ma non capisce nulla di missioni segrete, terroristi e armi, infatti si trova spaesato nel mondo degli agenti segreti. C’è una scena in cui si trova di fronte ai cattivi e rischia la vita perchè non sa che deve togliere la sicura al fucile per poter sparare, viene salvato da Yelena che addirittura lo rimprovera. E nell’azione finale cerca di sparare al cattivo che scappa su un motoscafo ma non riesce a colpirlo, se non dopo diversi tentativi e numerosi proiettili sprecati a colpire l’acqua, tanto che il cattivo lo prende pure in giro. Sicuramente combattere contro i terroristi non è il suo ambiente naturale però è un personaggio che ama l’azione e anche se all’inizio viene ingannato e costretto ad accettare la missione poi nel corso del film non riuscirà ad abbandonarla.

Mi è sempre rimasta impressa poi la scena iniziale nella quale ruba l’auto di lusso del senatore che vuole vietare la musica rap perchè incita alla violenza, Xander durante la fuga registra il suo video di Benvenuto in zona Xander e risponde al senatore semplicemente dicendo “E’ musica, stronzo!”.

(Approfitto di questa scena per fare una piccola riflessione, mi ha fatto pensare a quanti criticano i film d’azione che vedo, alcuni mi dicono che sono violenti, c’è troppo sangue e troppi morti, altri invece mi dicono che sono stupidi perchè non c’è una trama e i protagonisti sono tutti esaltati con i muscoli a cui piace mettersi in mostra, ma a me piacciono e non mi incitano a picchiare la gente ne a fare uso di steroidi per pompare i miei muscoli, perchè so che quello che sto guardando è solo un film).

Non so se hai visto il trailer di Ted 2
Chi è Samuel L. Jackson?
Hai mai visto un film qualunque? Lui è quello nero.

Nel cast di xXx c’è anche Samuel L. Jackson nel ruolo del direttore dell’NSA, Gibbons, con tutta la metà sinistra della faccia sfregiata che ci fa pensare che è stato un uomo d’azione anche lui nel passato e che ora si è guadagnato il suo posto uccidendo i cattivi per salvare le nostre vite. Non fa parte delle scene d’azione ma fa il duro nel prendere le decisioni e nel guidare l’istinto di Xander verso il completamento della missione.

Da notare anche la partecipazione di Danny Trejo, il mitico Machete di Robert Rodriguez, nel ruolo di un anonimo trafficante di droga colombiano. Mi capita spesso di vedere il povero Danny in tanti film nel ruolo però di personaggi marginali che spesso vengono uccisi nel giro di qualche minuto, è vero che non che è sia un attore proprio famossissimo però secondo me lo sprecano troppo.

Molto bella anche la colonna sonora, tutto rock, non ho riconosciuto tutti i brani (non sono un esperto ascoltatore di musica) ma ho notato i Rammstein nella scena iniziale, all’interno della discoteca, mentre cantano Fuer Frei (fuoco a volontà), un brano  che si adatta perfettamente a questo film. Da notare anche il lancia fiamme utilizzato dalla band, fatto a posta per poterlo usare anche mentre le mani sono impegnate a suonare la chitarra. Comunque ci sta proprio bene la musica heavy metal nelle scene d’azione, rende le sparatorie e le esplosioni più realistiche.

Il film, uscito nel 2002, ha guadagnato 277 milioni di dollari a fronte di una spesa di 70 milioni, direi quindi un ottimo incasso. Nel 2005 è stato realizzato un sequel xXx: the next level, con cast e regia completamente diversi, il protagonista è il rapper Ice Cube e c’è anche il mitico Willem Dafoe che fa il ministro della difesa, anche questo un bel film d’azione ma risente troppo del brusco cambiamento del protagonista originario Xander, che viene addirittura dato per morto (questo secondo film è costato 113 milioni e ne ha guadagnati 71). Da qualche tempo però Vin Diesel ha dichiarato che tornerà nel ruolo di Xander Cage, in xXx 3, io lo sto aspettando da parecchio ma ancora non c’è niente di concreto, sembra che sia soltanto un sogno mio e forse di Vin Diesel.

Annunci

3 risposte a "xXx – Benvenuti in zona Xander"

  1. zack 3 maggio 2015 / 20:26

    Io adoro il cinema d’azione, che secondo me è quello più onesto e onorevole di tutti, e chi critica questo genere, come chi critica qualsiasi genere cinematografico in assoluto, è semplicemente un idiota snob che non ne capisce niente di cinema. Non esiste un genere brutto di per sé e non si può fare una classifica dei generi più belli perché sarebbe una questione puramente soggettiva.
    Insomma mi piace che esistano blog come questo che esaltano l’action e mi piace che si parli anche di quei cult silenziosi, più importanti di quello che si crede, come è appunto xXx.
    Mi piace.

    Ah, leggenda vuole che Vin Diesel all’epoca fosse dell’idea di non legare il suo nome a un franchise, sfornando sequel su sequel, giusto per fare soldi (ecco quindi perché non fece né 2 Fast 2 Furious, né xXx2). Solo qualche anno più tardi, come ben sappiamo, fortunatamente cambiò idea.
    Alla prossima!

  2. Francesco Aiello 3 maggio 2015 / 21:32

    ciao Zack, ti ringrazio per il commento appassionato e anche per avermi svelato il mistero dell’assenza di Vin Diesel in quei film. Fortunatamente è tornato a fare sequel, non soloper il famoso fast and furious ma anche due sequel di Pitch Black, quindi spero che si dedichi veramente anche ad xXx 3.
    A presto!

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...