THE LAST STAND – Il grande ritorno di Arnold

The last stand

Appena finita la carriera politica nel 2013, Arnold Schwarzenegger ritorna protagonista nel film d’azione “The Last Stand”.

(Come insegna Ronald Reagan: prima star di Hollywood, poi governatore della California, e infine presidente degli Stati Uniti d’America. Purtroppo Schwarzenegger è nato in Austria e questo gli ha impedito di completare il cursus honorum.)

In questo film Arnold interpreta lo sceriffo di Sommerton, una piccola e tranquillissima cittadina al confine con il Messico dove ha deciso di trascorrere gli ultimi anni della sua carriera come uomo di legge, dopo aver fatto il duro nelle forze speciali anti droga di Los Angeles. Succede che un pericolosissimo trafficante di droga evade dal carcere e cerca di raggiungere il messico passando proprio per Sommerton, a bordo di una surpeautomobile che viaggia anche oltre i 300 Km\h, una versione speciale di una corvette con più di 1000 cavalli.

Scene d’azione molto belle, Schwarzenegger spara con una mitragliatrice della seconda guerra mondiale dopo un testa coda con uno scuolabus, si butta da un tetto mentre spara in testa ad uno dei cattivi, e infine un inseguimento ad alta velocità tra i campi di grano e scazzottata finale. Non manca niente dei classici film d’azione.

Davvero un “ultima sfida” non per l’attore Schwarzenegger che ora sta per tornare con Terminator 5 ma per lo sceriffo protagonista che ammette di essere stanco e vecchio ma non vuole arrendersi di fronte ai cattivi, come al solito molto eroico.

Simpaticissimo anche Luis Guzman nel ruolo di vice sceriffo e anche Forest Whitaker nel ruolo dell’agente dell’FBI che segue il caso (fa un ruolo molto simile in Taken 3).

Altri interpreti da notare sono Peter Stormare, a cui mi sono molto affezionato per il ruolo di John Abruzzi in Prison Break, e Rodrigo Santoro che ha interpretato il famoso inutile personaggio di Lost, Paulo, che ci ha regalato un episodio degno di “Alfred Hitchcock presenta”

Annunci

Commenta

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...